Un incontro a Como per l’apertura di un nuovo museo. Gli imprenditori Giovanni Bettio e Loris Zanrei progettano uno spazio a Cantù. Oggi l’incontro.

Gli imprenditori Loris Zanrei e Giovanni Bettio con una scultura di Diego Armando Maradona

Giovanni Bettio e’ un imprenditore di grande fama e successo, titolare di Lattonedil S.p.A Milano, dei fratelli Bettio. L’azienda ha la sede principale a Cantù, le altre sparse nel mondo, Lattonedil SpA Milano conta infatti 10 distretti produttivi dislocati in area Europa: sei in Italia, uno in Germania, uno in Spagna, uno in Bosnia Erzegovina e una nuova sede di prossima apertura in Francia. Con un fatturato annuo di 220 milioni di euro* (*dati consolidati 2017) e un’ampia gamma di prodotti, Lattonedil si conferma un’eccellenza dell’industria manifatturiera italiana i cui prodotti sono molto apprezzati anche all’estero. Giovanni e’ anche presidente del Cantù’ Calcio. Loris Zanrei, imprenditore nell’editoria ( The Max, Diciotto Magazine, Aikonic, Arting News, Political) e nella comunicazione attraverso l’azienda LZ Communication ha la stessa passione dell’amico Giovanni. Sono due investitori e collezionisti di arte. Zanrei ha curato anche mostre ed ha avuto più gallerie in tutto il territorio italiano. L’incontro non è di certo casuale, già dopo diversi appuntamenti l’idea e’ quella di utilizzare i grandi spazi e le strutture storiche a disposizione di Giovanni Bettio per realizzare un museo privato aperto al pubblico. Le strutture sono già predisposte, Bettio poi e’ uno tra i più grandi collezionisti italiani di opere d’arte, mobili, sculture, reperti storici, moto d’epoca e tanto altro ancora. Serviranno altri incontri per definire le strutture da utilizzare e per mettere insieme uno staff operativo competente e di primo livello. Sicuramente una grande iniziativa per Como e Cantù’ visto l’indotto turistico che in tempi (pre-Covid) le località portavano in maniera massiccia.

Le foto degli spazi per il “ nuovo museo “