Elezioni Usa 2020, Biden: ‘Appena avremo il vaccino sarà distribuito gratis. Manca veramente poco all’ufficialità

‘Indossate le mascherine, non hanno colore politico’

Primo briefing dalla nuova task force anti Covid (Photo by Angela Weiss / AFP) (foto: AFP)

“Il processo di approvazione del vaccino contro il Covid deve essere guidato dalla scienza in modo che l’opinione pubblica abbia fiducia che sia sicuro ed efficace”: lo ha detto Joe Biden dopo il primo briefing con la sua task force contro il virus. “Gli Usa hanno di fronte ancora un inverno buio e il vaccino probabilmente non sarà largamente disponibile per mesi”, ha aggiunto Biden invitando a indossare nel frattempo le mascherine perché esse “non sono una dichiarazione politica”.

“Questa pandemia miete quasi un migliaio di vite americane al giorno, quasi 240 mila morti finora, ma le proiezioni indicano che potremmo perdere altre 200 mila vite nei prossimi mesi prima che il vaccino sia disponibile per tutti”, ha proseguito dichiarando poi, come aveva promesso in campagna elettorale: “Appena avremo il vaccino lo distribuiremo nel modo più rapido ed equo possibile e gratuitamente”.

La task force anti Covid sarà composta da 13 membri, di cui tre co-presidenti: l’ex capo della Food and drug administration (Fda) David Kessler, l’ex ‘surgeon general” Vivek Murty e la professoressa di Yale Marcella Nunez-Smith. Tra gli altri componenti Rick Bright, l’esperto di vaccini che aveva denunciato le pressioni del governo Trump sull’ idrossiclorochina, e l’italo-americana Luciana Borio, una esperta in biodifesa che ha lavorato nella Fda e nel National Security Council.

Il “Transition Covid-19 Advisory Board” e’ composto di un gruppo di medici e scienziati con lunga esperienza e competenze diverse, che hanno lavorato in gran parte con precedenti amministrazioni e guidato la risposta del Paese a crisi sanitarie nazionali e mondiali. “Gestire la pandemia e’ una della battaglia piu’ importanti che dovra’ fronteggiare la nostra amministrazione e saro’ informato dalla scienza e dagli esperti”, ha commentato il presidente eletto da Wilmington. La task force, ha aggiunto, “contribuirà a plasmare il mio approccio per gestire l’aumento dei contagi, garantire che i vaccini siano sicuri, efficaci e distribuiti in modo efficiente, equo e senza costi, a proteggere le fasce di popolazione a rischio”. 

Usa 2020, Biden e Harris insieme per unire gli americani

Il presidente eletto degli Stati Uniti ha scelto il Chase Center di Wilmington per il suo discorso della vittoria: “La gente di questo Paese ha parlato, abbiamo ottenuto una vittoria convincente”. “Non ci sono stati blu o stati rossi, ci sono solo gli Stati Uniti”.

“Saro’ un presidente che unisce e non un presidente che divide. Torniamo ad ascoltarci, siamo tutti americani”: e’ il messaggio di riconciliazione nazionale lanciato da Biden. “Diamoci una possibilita’ aiutandoci l’uno con l’altro”. “Il nostro lavoro inizia con il mettere sotto controllo il Covid. Non risparmierò alcuno sforzo contro questa pandemia”.

“Basta trattare i nostri oppositori come nemici”, ha detto ancora Joe Biden lanciando un appello all’unita’ nazionale. “Il mondo ci guarda”, ha aggiunto, “e noi torneremo ad essere un Paese rispettato nel mondo”.

“Non importa per chi avete votate. Io e Joe Biden saremo leali, onesti e sempre pronti ad avere cura di tutti voi e delle vostre famiglie”: e’ il messaggio, sempre di unita’, lanciato da Kamala Harris dopo una delle campagne elettorali piu’ divisive della storia americane. “Sono la prima donna vicepresidente ma non sarò l’ultima. Questo è un paese delle opportunità”, ha detto. Rivolgendosi alla bambine dice: “sognate con ambizioni”. Poi il ringraziamento agli americani “per aver fatto sentire la loro voce” ai seggi: “grazie per aver votato in massa. Avete scelto la speranza, l’unità, la scienza e soprattutto la verità”. E’ un “nuovo giorno per l’America”.

E il presidente eletto una volta insediato alla Casa Bianca il 20 gennaio ha in programma di firmare immediatamente una serie di decreti per rovesciare alcune delle decisioni prese dal presidente uscente Donald Trump, secondo quantoriporta il Washington Post. Tra le misure il rientro degli Usa nell’accordo di Parigi sul clima e nell’Organizzazione mondiale della sanita’. Abolira’ poi il bando sull’immigrazione dai Paesi musulmani e ripristinera’ il programma per la protezione dei Dreamer.