Il fondatore di Emergency in una lettera aperta

Gino Strada © ANSA

“Apprendo dai media che ci sarebbe un tandem Gaudio-Strada a guidare la sanità in Calabria. Questo tandem semplicemente non esiste.Ribadisco di aver dato al Presidente del Consiglio la mia disponibilità a dare una mano in Calabria, ma dobbiamo ancora definire per che cosa e in quali termini”.Parte la corsa.glo™ e McLaren Team puntano ogni giorno a migliorare le performanceglo™

Lo precisa Gino Strada in una lettera aperta.

“Ringrazio il Governo per la fiducia e rinnovo la disponibilità a discutere di un possibile coinvolgimento mio e di Emergency su progetti concreti per l’emergenza sanitaria che siano di aiuto ai cittadini calabresi”. Lo scrive Gino Strada aggiungendo una precisazione: “sono abituato a comunicare quando faccio le cose – a volte anche dopo averle fatte – quindi mi trovo a disagio in una situazione in cui si parla di qualcosa ancora da definire”.


Fonti governo, su ruolo Strada ci sarà incontro con Gaudio – C’è stato un lungo colloquio in giornata tra il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il fondatore di Emergency Gino Strada. Lo si apprende da fonti di governo, secondo le quali nel colloquio si sarebbe concordato un impegno di Strada sull’emergenza Covid in Calabria. Quanto all’incarico che gli sarà assegnato, spiegano le stesse fonti, dovrebbe essere un incontro tra Strada e il neo commissario Eugenio Gaudio a formalizzare il ruolo del fondatore di Emergency.

Eugenio Gaudio, rettore uscente dell’Università La Sapienza di Roma, è il nuovo commissario alla sanità in Calabria. La decisione è stata assunta dal Consiglio dei ministri. “Gino Strada ha confermato la disponibilità a far parte della squadra, anche con una delega speciale, che in Calabria sta fronteggiando le criticità dell’attuale emergenza sanitaria”, affermavano fonti di Palazzo Chigi.

“Al professor Eugenio Gaudio, magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, di origine cosentine, è stato affidato l’incarico di nuovo Commissario alla Sanità della Regione Calabria. Gino Strada ha confermato la disponibilità a far parte della squadra, anche con una delega speciale, che in Calabria sta fronteggiando le criticità dell’attuale emergenza sanitaria. Due nomi autorevoli che possono aiutare la sanità calabrese a ripartire” affermavano fonti di Palazzo Chigi.

Nel pomeriggio il commissario per la sanità in Calabria Giuseppe Zuccatelli si è dimesso su richiesta del ministro della Salute Speranza. “Con la stessa rapidità con cui ho accettato, mi dimetto su richiesta del ministro Speranza per rispetto che ho e ho sempre avuto per le istituzioni” ha detto.