DESIGN NEWS: IL LABORATORIO PROGETTUALE PER SCEGLIERE SUPERFICI E PAVIMENTI È (ANCHE) UN’APP

Si chiama Match Lab il progetto lanciato da Ceramiche Keope che porta la consulenza dentro e fuori lo store

ceramica

Courtesy Photo Ceramiche Keope 

Effetto legno, pietra o marmo? Scegliere il rivestimento più adatto per un interno è un esercizio immaginifico di grande capacità oltre che di massima responsabilità. Nulla è infatti più definitivo della posa ceramica riservata alle superfici: una volta scelta la tipologia di grès porcellanato non c’è più spazio per ripensamenti o modifiche. Ma, ancora una volta, la tecnologia è pronta a tendere la mano ad architetti, progettisti e clienti finali con un piccolo aiuto (anche) digitale: Ceramiche Keope, azienda tra i maggiori produttori del settore ceramico, guarda al futuro e rivoluziona l’esperienza d’acquisto presentando infatti Match Lab, uno strumento di consulenza in- e off-line.

match lab di ceramiche keope

Courtesy Photo Ceramiche Keope 

Ideato per combinare in assoluta libertà le infinite varianti giocando con lo stile e personalizzando al massimo gli ambienticon le collezioni del brand, il laboratorio progettuale lanciato in occasione del 25° anniversario dell’azienda del Gruppo Concorde coinvolge i punti vendita fisici, attraverso una rete di esperti pronti a guidare progettisti e privati nell’acquisto, e una serie di touch point digitali. Come? Con un’applicazione dedicata che non lascia troppo spazio all’immaginazione (e all’errore): selezionato l’ambiente residenziale o commerciale da arredare, il passaggio successivo è scegliere da quale superficie partire per poi individuare l’effetto finale preferito. A completare la consulenza c’è poi un team di architetti pronto a realizzare nell’ultimo step l’abbinamento perfetto che permette di visualizzare concept creativi personalizzati a colpi di semplici clic