Chieti, scoppio in una fabbrica di recupero esplosivi: tre morti

Eʼ successo a Casalbordino, in una ditta che smaltisce e recupera polvere da sparo da bonifiche

Un’esplosione si è verificata all’interno di una fabbrica a Casalbordino, in provincia di Chieti. Si tratta della ditta “Esplodenti Sabino di Contrada Termini”, che smaltisce e recupera polvere da sparo da bonifiche. Secondo i vigili del fuoco, ci sono state tre vittime. Il sindaco di Casalbordino, Filippo Marinucci, a Tgcom24: “Sempre fatte esercitazioni per emergenze”.

La zona è stata evacuata. Il traffico è stato bloccato sulla Statale 16, alla rotatoria di località Le Morge di Torino di Sangro, per chi viaggia in direzione sud. La ferrovia adriatica è stata fermata tra Fossacesia e il porto di Vasto.