I genitori sono sotto inchiesta, la piccola è stata portata a Genova

L'ospedale Giannina Gaslini di Genova © ANSA

Una bimba sassarese di 5 mesi lotta tra la vita e la morte nell’ospedale Gaslini di Genova in seguito al principio di soffocamento provocatole da un sacchetto di plastica che, per cause che accerterà l’inchiesta della Procura, le ha cinto la testa fino a impedirle di respirare.
L’incidente, riferito dal quotidiano La Nuova Sardegna, risale ad alcuni giorni fa.

A trovare la bimba riversa nel suo lettino è stata la madre, che avrebbe tentato di rianimarla prima di attivare i soccorsi. Trasportata al pronto soccorso pediatrico dell’Aou di Sassari, la piccola è stata trasferita a Genova. I genitori sono intanto finiti sotto inchiesta.