Afghanistan, i talebani vietano lo sport alle donne: “Non è necessario”

Il vice capo della commissione culturale dei talebani, Ahmadullah Wasiq, ha affermato che le donne, sotto il nuovo regime, non possono fare sport: “Sarebbero troppo visibili e questo va contro il codice d’abbigliamento dell’Islam. Anche se questo provoca contestazioni, noi talebani non abbandoniamo i nostri valori”, ha detto in un collegamento tv. Alle afghane, ha aggiunto Wasiq, sarà consentito uscire di casa solo per soddisfare i “bisogni” essenziali, come “fare la spesa”, e lo sport non è tra questi. Come non lo è manifestare. Né per loro né per gli uomini: il ministero dell’Interno afghano ha annunciato il divieto di ogni manifestazione senza un’autorizzazione da “chiedere almeno 24 ore prima”, comunicando tutti i dettagli.